Il protocollo di gestione dell’igiene nei luoghi di lavoro per prevenire le contaminazioni alimentari

Il sistema di gestione HACCP (Hazard Analysis and Critical Control Points) prevede l'obbligo di applicazione di specifici protocolli per tutti gli operatori del settore alimentare, secondo quanto previsto dal D.Lgs 193/2007.

In pratica sono soggetti agli obblighi HACCP moltissime aziende, quali operatori nel campo della ristorazione, bar, pasticcerie, gastronomie, rivendite alimentari e ortofrutta, macelli, macellerie, salumerie, pescherie, panifici, ma anche farmacie, case di riposo, scuole, mense, comunità varie in cui si somministrano alimenti e tutti coloro che in genere sono interessati alla produzione di un alimento, alla sua preparazione, trasformazione, fabbricazione, confezionamento, deposito, trasporto, distribuzione, manipolazione, vendita o fornitura, compresa la somministrazione al consumatore.

Le norme comprendono:

  • una parte documentale nella quale vengono descritte le modalità di lavoro e di controllo dell’attività;
  • la registrazioni dei controlli previsti per le varie attività svolte (dalle pulizie, al controllo della temperatura, agli interventi di sanificazione;
  • la formazione obbligatoria degli addetti (che ha sostituto il libretto sanitario).

La responsabilità della corretta applicazione è in capo all’azienda stessa che ne deve dare documentazione.

Studio B.S.A. affianca le aziende nella preparazione del sistema HACCP, effettuando congiuntamente ai responsabili aziendali i controlli previsti, controllando le registrazioni ed aiutando le aziende nella identificazione delle non conformità e delle azioni correttive necessarie.

certificazioni haccp